Scigliano alla “Fiera dei 100 Comuni”

Categoria principale: News
Categoria: News & Foto
Creato Domenica, 02 Ottobre 2005 02:00
Pubblicato Martedì, 05 Ottobre 2010 22:39
Visite: 3206

Anche Scigliano ha partecipato quest’anno alla Fiera dei 100 Comuni organizzata dalla Amministrazione Provinciale di Cosenza nei giorni 30/09 e 01/10 2005 nel comune di Oriolo. Fiera giunta ormai alla sua quinta edizione.
Lo scopo della “Fiera dei 100 Comuni” è quello di creare una vetrina reale di quanto offre l’entroterra cosentino. Vuole esaltare le sue tipicità, e i sapori dei comuni della provincia, far conoscere le tradizioni e i costumi che nella provincia più grande d’Italia , luogo d’incontro di diverse culture nella storia, sono veramente tante e variegate. La fiera offre inoltre una vetrina delle caratteristiche peculiari del territorio di ogni singolo comune che con lo scambio e la diffusione di foto e depliant permette di far conoscere luoghi altrimenti sconosciuti. Non ultimo la fiera offre la possibilità di incontro e scambio fra le genti , espositori, visitatori, amministratori, favorendo la circolazione di idee e perché nò di merci.


La Fiera quest’anno si è svolta ad Oriolo,quasi punta estrema del nord-est della Calabria, splendido borgo medievale arroccato sotto un Castello. Alla fiera hanno partecipato più di ottanta comuni cosentini, più espositori privati e le comunità montane. Scigliano ha voluto compiere un salto di qualità, decidendo di partecipare, ed offrire le caratteristiche dei propri luoghi e le proprie bellezze ad un vasto pubblico. Grandi assenti proprio i comuni del medio Savuto, degnamente rappresentati da Scigliano, che di storia ne ha da vendere, una estemporanea presenza del comune di Bianchi, e la presenza del comune di Marzi e Grimaldi.




Lo stand di Scigliano era uno dei più belli e sicuramente il più tecnologico. Lo stand offriva una panoramica completa di Scigliano. Tre postazioni multimediali davano la possibilità di conoscere Scigliano fin nei più intimi dettagli. La prima era una spettacolare navigazione tridimensionale dall’alto del territorio di Scigliano. La seconda era una presentazione fotografica con oltre novanta foto titolate, compresi dei fantastici tramonti. La terza era un estratto delle pagine più salienti del sito SciglianoPanoramico che permetteva la navigazione agli utenti. Intorno erano appesi quadri e foto rappresentanti la storia di Scigliano con note descrittive allegate. Sui banchi erano esposti frutta di stagione, lavori di artigianato come centrini e ricami, vino Savuto doc, miele di produzione locale, sottoli e sottaceti di produzione casalinga, e dolci tipici con le ricette che sono letteralmente andati a ruba. Momenti di successo per le foto e dolci ( dove molti hanno copiato le ricette ndr), si sono alternate a curiosità per le nostre “currie di zucca e le castagne ancora primizie di stagione. Notevole la diffusione di nostri depliant , come molte sono state le promesse di visita al nostro paese.

Lo stand di scigliano in allestimento


Per quanto riguarda l’organizzazione della fiera, carente inizialmente nella fase di allestimento, per via della notevole adesione di comuni. La manifestazione ha rischiato letteralmente di naufragare, dopo una buona partenza nella mattina, per via del nubifragio del tardo pomeriggio del primo giorno che allagato molti stand compreso il nostro.
Grandioso il secondo giorno con una splendida giornata di sole e un notevole afflusso di visitatori.

Degustazione al castello

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La manifestazione si è conclusa alle 20 con la consegna degli attestati di partecipazione a tutti i comuni, insieme ad una litografia di Oriolo e ad una medaglia ricordo. Tutto si è concluso con un concerto dei Dedalus fino a tarda sera.

Condividi