Scigliano Panoramico alla Fiera del Levante.

Categoria principale: News
Categoria: News & Foto
Creato Lunedì, 19 Settembre 2005 02:00
Pubblicato Martedì, 05 Ottobre 2010 22:44
Visite: 3391
Ogni anno alcuni nostri concittadini si organizzano per una gita nella non lontana Puglia in occasione della Fiera campionaria del Levante. Quest’anno SciglianoPanoramico ha colto l’occasione per sponsorizzare il viaggio e fare un reportage per gli utenti del nostro sito. I partecipanti dopo una dura selezione, data le molte adesioni giunte, erano la mattina della partenza otto, tra i quali molti veterani delle precedenti edizioni della fiera. Un paio di assenze dell’ultimo momento per impegni sopraggiunti hanno turbato i preparativi lasciando un posto vuoto.
La partenza alle ore 07:00 da piazza Carmine Golia. Prima sosta nell’aria di servizio di Savuto, la successiva a Tarsia, poi altre due in Puglia e finalmente l’arrivo a Bari intorno alle ore 11:10. Con uno stratagemma già collaudato in passato, da scaltri calabresi, ci siamo immessi nella zona residenziale, trovando parcheggio col nostro pulmino proprio nei pressi di uno degli ingressi della fiera, precisamente l’ingresso Italo Orientale.
Dopo avere socializzato col primo pugliese incontrato, si è proceduto ad un lauto spuntino a base di prodotti rigorosamente sciglianesi. Ore 12:00 si decide per l’ingresso in fiera. Nei pressi dell’ ingresso siamo stati avvicinati da un losco individuo che ci offre dei biglietti d’ ingresso per 5 € l’ uno contro i 6,5 € della biglietteria della fiera. Contrattiamo e li acquistiamo per 4 € , alla fine ci accorgiamo che erano biglietti omaggio, poco male, servono a farci entrare e li utilizziamo. All’interno della fiera poca gente, strano, probabilmente la crisi economica e il fatto che sia il penultimo giorno di fiera ha fatto si che le presenze quel giorno non siano tante. Più in là un espositore di apparecchi industriali conferma il nostro giudizio. Afferma che la crisi c’è, e quest’anno si sono fatti poche vendite. Probabilmente, continua il nostro interlocutore, sarà l’ultimo anno che la fiera avrà questa impostazione, probabilmente nelle prossime edizioni ci saranno solo fiere di settore.
Ci dividiamo in due gruppi, ed iniziamo la visita della Fiera, appuntamento alle 18:30 al punto di partenza.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Vista dall'alto

Zona grande pubblico

Arredamento

Imponente la zona adibita all’agricoltura, discreta la zona sull’edilizia, ben curata la zona dell’ arredamento, le note dolenti arrivano nel resto…del tutto inesistente la zona riservata all’elettronica e al multimediale, relegata alla singola esposizione di un negozio, uno stand di un operatore telefonico, e di un operatore internet. Buona la sezione abbigliamento dove potevano farsi buoni affari, la stessa da anni le esposizioni delle Istituzioni. Poi per il resto una miriade di bancarelle che vendevano gli stessi prodotti, per lo più di fabbricazione cinese.
Il secondo gruppo goliardicamente scopre una bancarella con in vendita dei buffi cappelli a forma di animali vari , e dall’ economico prezzo di 1 €. La fattura di quegli strani cappelli è buona ma la vendita fino a quel momento era stata quasi nulla. I nostri amici, ne acquistano alcuni e li indossano subito continuando il giro della fiera. E’ inutile dirlo che attirano l’attenzione di tutti, dapprima sorrisi, poi curiosità. La gente inizia a chiedere loro dove li avessero comprati. Un’ ora dopo si vede qualcun altro col cappello addosso. Poi man mano sempre più gente con gli strani cappelli, bambini adulti, anziani… tutti sorridenti con gli strani cappelli. Dopo un pò la gente prende d’assalto il banco che vende i cappelli, la gente si accalca, si azzuffa quando finiscono. Arrivano furgoni che scaricano cartoni zeppi di cappelli. Finiscono ancora e ne arrivano altri, mentre la calca aumenta attorno al banco dei cappelli. Una vera esplosione di vendite… il prodotto vincente della fiera un buffo cappello , senza pretese e tutto grazie a sciglianesi.
Ore 18:30 appuntamento per al punto di partenza. Stanchi ci ritroviamo all’ingresso Italo orientale, dove unanimamente commentiamo la delusione per questa fiera che ormai da anni ha perso lo smalto di un tempo.
Inizia il viaggio di ritorno che dopo una degustazione di pesce e un ulteriori giri in terra Pugliese ci condurrà in Piazza C.
Golia alle ore 03:30

Ritrovo ore 18,30 (foto finale di gruppo)

Condividi